“…L’amore come l’ho conosciuto io, infatti, è una lava di vita grezza che brucia vita fine, un’eruzione che cancella la comprensione e la pietà, la ragione e le ragioni, la geografia e la storia, la salute e la malattia, la ricchezza e la povertà, l’eccezione e la regola. Resta solo una smani che torce e distorce…”.

Ecco alcuni passi dell’incipit del libro, una storia all’insegna di un amore ruvido che gratta, brucia, travolge e fa male ai protagonisti, un amore che dura una vita, in un percorso che inizia dopo che i protagonisti si fanno una confidenza e subito dopo si lasciano.

Pietro è un professore, Teresa una sua studentessa, si amano (non tutte le forme di amore sono uguali), si lasciano e percorrono la loro strada personale e professionale in un contatto più immaginato che vissuto.
Pietro sposa Nadia, una donna che “con discrezione” gli resta accanto, nonostante i suoi silenzi, le sue assenze, i suoi successi legati alla pubblicazione di un saggio che lo portano spesso lontano dalla famiglia e dai figli, ma in compagnia della intraprendente Tilde, il suo ufficio stampa personale.

Al di là della storia, anche questa volta mentre leggo Starnone (come in Lacci e Scherzetto), numerose domande si affollano alla mia mente. Qui in particolare mi sono trovata a chiedermi: omettere è sinonimo di menzogna? Su quali elementi si costruisce l’immagine di sé verso gli altri? Possiamo essere così diversi nel profondo se diverse sono le persone con le quali abbiamo un rapporto intimo?

Anche il questo libro Starnone riesce a far vedere diverse facce di una stessa realtà, del resto la percezione della situazione della vita, ma soprattutto di noi stessi su cosa si fonda?

Dialoghi perfetti e precisi e un finale che sorprende e che non avevo nemmeno lontanamente previsto.

Sottolineando, questo libro fa per te se:
– cerchi un libro che faccia riflettere sull’amore e sul senso di libertà in amore;
– se pensi che non esista una sola verità;
– se pensi che le omissioni possano non essere una bugia

3 commenti su “Confidenza per Starnone”

  1. Pingback: Confidenza per Starnone – ACCENDI LA VITA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *