Chiara Sbarbi parla di libri e tu forse penserai…..che spesso io racconto di grandi lettori (ed è vero!).

Però sai anche che intervisto solo persone dalle quali penso ci sia qualche cosa da imparare, persone nelle quali credo e che sono sicura possano essere di stimolo o esempio.

La prima volta che ho visto Chiara su Instagram sono rimasta colpita dalla sua voce dolce e  soave e dal suo tono calmo, suadente e appassionato. Man mano ascoltandola ho conosciuto i suoi libri preferiti, i suoi podcast, la sua passione per la bicicletta e lo yoga e ho apprezzato sempre di più il suo approccio soft. Le sue stories su Instagram sono spesso accompagnate dalla musica o, semplicemente, dal suono delle pagine che scorrono o dai rumori che la circondano: il caffè nella moka, il pane con la crosta che “crocchia”…sensi e parole che arrivano al cuore.

Chiara vive a Berlino, dove si è trasferita per lavoro. Dalla sua biblioteca trasmette i suoi video che puoi seguire sul suo canale You Tube CHIARA SUI LIBRI 

Ed ora buona lettura della nostra intervista sottolineata!

Quanto è nata la passione per la lettura? Da che ho memoria mi sa. Fin da quando incollavo mia nonna alle pagine chiedendole di leggermi le storie che sapevo ormai a memoria a quando mia mamma mi portava in biblioteca e dovevamo fare la scorta per non tornare dopo due giorni.

Qual è l’esperienza, il viaggio che ti ha formata di più nella vita?Non saprei dirlo. È un pochino come chiedermi quale sia il mio libro preferito. Potrei dare una risposta diversa ogni volta in base a come mi sento in quel periodo…

Vivi in Germania, ti sei trasferita per lavoro…o per amore? Per lavoro ma non perché non lo avessi in Italia. Sentivo che quello che avevo intrapreso come percorso in Italia non mi riempiva e non era connesso a chi ero, quindi ho colto l’opportunità per cambiare settore, stile di lavoro e anche città!

Com’è il mondo del lavoro in Germania rispetto all’Italia? Non posso dare una risposta in questo senso perché la Germania è uno stato grande, diverso a seconda del settore e della zona. A Berlino ci sono parecchie start up quindi l’ambiente è dinamico e informale. Posso dire che rispetto al mio lavoro di prima ci sono sie dei pro che dei contro: ci si focalizza meno sull’apparenza ma delle volte manca la coesione all’italiana tra colleghi sia per l’alto numero di persone da ogni parte del mondo (e quindi abitudini diverse sul posto di lavoro) sia per la dinamicità e la flessibilità con cui si cambia lavoro.

Qual è il momento della giornata nel quale leggi maggiormente? Direi prima di cena, ma leggo un po’ sempre in realtà: alla mattina o anche in pausa pranzo.

Sei molto attiva su IG, ma anche su You Tube quale è il canale che ti da maggior soddisfazione? Instagram: quando conosco qualcuno grazie ai libri mi si riempie la pancia di felicità. Quando sento che una persona ha iniziato a leggere di più o a leggere da zero grazie al mio profilo, sono al settimo cielo perché è quello che cerco di fare: rendere la lettura qualcosa che sia per tutti, quotidiana, che non faccia sentire nessuno inadeguato ma anzi che sia accogliente. Leggere è un’esperienza unica ad ogni libro.

Il tuo cibo preferito? Classico lo so: pizza!)

Su IG parli spesso delle tue “gite” in bicicletta, ci sei stata anche per le vacanze vero?  Sì! no al mare del Nord, sacche e tenda fino a Udedom e Rügen.

2 commenti su “Libri e tanta delicatezza da Berlino”

  1. Davvero interessante questa Chiara, che riesce a suscitare la voglia di leggere.
    Tu stai pubblicando poco. E’ perchè leggi tanto e non avanzi tempo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *